Smaltatura immagine

Smaltatura

Enamelling Savoir Faire
Dalla produzione della polvere di smalto alla fase finale di lucidatura, la smaltatura è un Métier d’Art secolare eseguito a mano da maestri smaltatori. Poiché non esiste alcuna scuola formale, la conoscenza e il savoir-faire vengono tramandati da artigiani esperti a giovani talenti.
Lo smalto è costituito da una miscela di silice, minio, potassa e soda ridotti in polvere. Vengono quindi aggiunti altri ossidi di metallo per creare smalti di diversi colori. La polvere viene cosparsa sul quadrante e quindi cotta in forno, generalmente ad una temperatura di circa 800°C. Questo processo viene ripetuto per 5-10 volte per ottenere la lucentezza desiderata. Occorre molta competenza per eseguire alla perfezione la smaltatura grand feu, tuttavia, nonostante l'esperienza, rimane sempre una certa dosa di imprevedibilità nelle ripetute cotture che possono causare l'apparizione di crepe, bolle d'aria e imperfezione dei colori. Il principale vantaggio di questo lungo processo è tuttavia il fatto che i perfetti quadranti con smalto grand feu manterranno il loro colore per sempre.

Eternity

 

Il simbolo dell'infinito si riferisce alla nozione di eternità. In occasione del 230° anniversario di Girard-Perregaux, abbiamo rivisitato le nostre icone, da La Esmeralda al Laureato e al Cat’s Eye, per presentare la serie Eternity Edition che celebra la tradizione della Maison e testimonia il considerevole savoir-faire che ha accumulato. Con il lavoro di smaltatura, l'intensa bellezza dello smalto blu e verde non sbiadirà mai negli anni, conservando il suo aspetto originario per l'eternità.

Gradi celsius

800

 

I quadranti smaltati vengono posti in forno riscaldato a 800 gradi Celsius, da qui il nome "Grand Feu". Lo smaltatore può controllare il processo di vetrificazione solo visivamente, attraverso un'apertura nel forno. Le molte variabili, come il materiale della piastra base del quadrante, la quantità di smalto applicata o le variazioni di temperatura rendono la nozione di misura del tempo obsoleta durante la cottura.

Strati

5 a 10

 

Per ottenere un risultato realmente omogeneo, ogni mano di smalto deve essere applicata con estrema precisione e regolarità e la ripetizione delle cotture rende il processo ancora più complesso. Occorrono da 5 a 10 strati di smalto – e quindi da 5 a 10 cotture – per creare un colore intenso e profondo e questo moltiplica i rischi di crepe e imperfezioni associati ad ogni cottura.